vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Progetti e Competenze

Lo staff del CIRI agroalimentare possiede una pluriennale esperienza nel campo della ricerca e del trasferimento tecnologico. La spinta verso l’innovazione si esplica in diversi settori in cui lo staff svolge ed ha svolto innumerevoli collaborazioni con aziende e progetti regionali, nazionali e europei.

Progetti in corso:

- Progetto POR FESR 2014-2020: Attraverso i Programmi Operativi dei Fondi strutturali 2014-2020, la Regione persegue l’obiettivo generale di rafforzare le proprie infrastrutture di ricerca di rilevanza nazionale ed europea, al fine di aumentare la competitività del sistema scientifico e tecnologico e creare alcuni punti di riferimento di eccellenza per la ricerca nel territorio regionale, in grado di esercitare effetti trasversali su gran parte del resto del sistema della ricerca e sulle componenti più innovative del sistema produttivo.

Il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2014-2020 premia il CIRI Agroalimentare aggiudicandogli 4 progetti coordinati e ben 5 come partner di altri laboratori della Rete dell’ Alta Tecnologia.

Progetti coordinati:

ECOPACKLABLaboratorio infrastrutturale per l'applicazione di tecnologie avanzate per realizzare packaging attivo ed ecosostenibile

FOOD CROSSING DISTRICT - Simbiosi industriale: due nuovi alimenti da sottoprodotti ed una mappa delle relative economie circolari in Emilia Romagna

INNOFRUVE - Ricerca industriale ed innovazione nel comparto ortofrutta

MicroEmiRo - Collezioni microbiche regionali: la biodiversita' al servizio dell'industria agroalimentare

 

Il CIRI AGRO è partner nelle attività di ricerca di cinque progetti dal titolo:

- Individuazione di varietà di frumento a basso impatto su soggetti geneticamente predisposti alla celiachia per lo sviluppo di prodotti alimentari in grado di prevenire l’insorgenza;

- Sostenibilità e innovazione nella filiera vitivinicola

- Innovare la filiera suina mediante la valorizzazione di sottoprodotti vegetali e l'impiego di avanzate tecnologie "omiche" e di processo, per la produzione sostenibile di carne e salumi ad impatto positivo sulla salute

- Dalla filiera del Parmigiano Reggiano nuovi prodotti per nuovi target di consumo

- Nuovi genotipi tolleranti a stress biotici e abiotici per una gestione sostenibile in vite e pomodoro da industria (GENBACCA)

 

Progetti in cui il personale CIRI è stato coinvolto sia a livello di responsabilità scientifica sia di coordinamento delle attività di ricerca:

- Progetto POR FESR 2007-2013: il CIRI fa parte della Rete Alta tecnologia dell'Emilia Romagna e ha beneficiato del Piano Operativo Regionale finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2007-2013.

- Progetto regionale TEPASS: sviluppo di tecnologie per il miglioramento delle qualità organolettiche e il prolungamento della shelf-life degli alimenti, anche attraverso lo sviluppo di nuovi alimenti funzionali contenenti ingredienti salutistici e la riduzione progressiva dell’utilizzo dei conservanti; sviluppo di tecnologie per la produzione di imballaggi ecosostenibili, con particolare riferimento a packaging bio-polimerici e biodegradabili per i prodotti alimentari delle filiere dell’ortofrutta fresca e minimamente lavorata, della conservazione a bassa temperatura come nel caso di prodotti surgelati, delle carni trasformate e dei prodotti da forno.

- Progetto europeo NAMASTE (2010-2013): progetto di collaborazione tra l'Unione Europea e l'India che ha avuto lo scopo di sviluppare approcci innovativi e di rilevanza industriale per la valorizzazione di sottoprodotti di lavorazione di mango, arancia e melagrana e di crusca di riso e grano. Questo viene studiato attraverso approcci sostenibili a livello ambientale ed economico e comporta un arricchimento degli aliementi ottenuti a livello nutrizionale.

- Progetto europeo AGRIFOOD RESULTS (2009-2011): Progetto di divulgazione dei risultati ottenuti nei diversi progetti europei che hanno coinvolto il personale CIRI.

- Progetto europeo HighQ- RTE: Innovative non thermal processing technologies to improve the quality and safety of ready-to-eat (RTE) meals”: FP6-FOOD-012340. Lo scopo del progetto è stato quello di migliorare la sicurezza e la qualità di tre categorie di prodotti europei "ready-to-eat": le insalate, alimenti liquidi e i piatti pronti a base vegetale attraverso l'utilizzo di tecnologie innovative ed alternative al altrattamento termico (fotosensitizzazione, campi elettrici pulsati, e alta pressione di omogenizzazione).

- Progetto europeo RESCAPE: Reducing Egg Susceptibility to Contaminations in Avian Production in Europe (FP6- 036018). L'obiettivo generale del progetto RESCAPE è quello di ridurre i fattori di rischio nelle uova in sistemi produttivi alternativi attraverso trattamenti di sanificazione innovativi (es gas plasma), impiegati per ridurre la contaminazione superficiale delle uova.